OK We use cookies to enhance your visit to our site and to bring you advertisements that might interest you. Read our Privacy and Cookies policies to find out more.

News Italy

Mentre sembra che non vi sia limite alle divisioni provocate dalla presidenza Trump, il mondo del dentale è stato messo in subbuglio da una lettera a piena pagina scritta da Dan Fischer fondatore della Ultradent, con la quale egli invita gli americani a girare le spalle al miliardario. (Image: Marina Linchevska/Shutterstock)
0 Comments Sep 8, 2017 | News Italy

Le ricadute sull’industria dentale della controversa presidenza di Donald Trump

Post a comment by Dental Tribune International

South Jordan (Usa): Il CEO e fondatore della Ultradent, Dan Fischer, ha scritto una lettera aperta invitando gli americani a voltare le spalle alla presidenza Trump in risposta alla sua reazione sui tragici eventi del 12 e 13 agosto a Charlottesville. La lettera è stata pubblicata a pagina intera su USA TODAY provocando dei riflessi sull’industria dentale derivanti da una diversa concezione politica.

Fischer inizia così la sua lettera: «Come fondatore e CEO di Ultradent Products, Inc., orgoglioso produttore americano che impiega oltre 1.400 americani e che esporta il 65% di quello che viene prodotto, ritengo che sia mio dovere e obbligo far sentire la mia voce». Sottolineando i valori fondamentali della Ultradent «integrità, qualità, attenzione, innovazione e duro lavoro» quali linee guida della sua leadership, Fischer si sente in dovere di esprimere la sua disapprovazione su colui che egli descrive come “fuori controllo”, aggiungendo che se «dovessi mai ritrovarmi in presenza di Donald Trump, gli girerei letteralmente la schiena».

Questa presa di posizione di Fisher non è stata vista di buon occhio da tutti i settori dell’odontoiatria: alcuni fedeli supporter di Trump appartenenti al dentale hanno infatti suggerito via Facebook agli americani e ai dentisti di voltare a loro volta le “spalle” ai prodotti Ultradent. Suggerimento comunque controbattuto da quanti annunciano che triplicheranno gli acquisti di prodotti Ultradent per contrastare il boicottaggio.

Nella lettera, ora pubblicata su turnyourbacks.org, Fisher conclude con queste parole: «Coloro che sostengono invece questa persona o che non sentono opportuno voltargli le spalle, sono anch’essi miei concittadini e io difendo ugualmente il loro diritto alla libertà di parola. Facciano come gli suggerisce la loro coscienza».

Post a comment Print  |  Send to a friend
0 Comments
Join the Discussion
All comments are subject to approval before appearing. Submit Comment